Visita alle Cascate del Niagara, Niagara Falls

Maid of the Mist

Altra attività che consiglio di fare è quella di fare il tour sotto la cascata (Journey Behind the Falls). Al disotto delle cascate è stata realizzata una serie tunnel e di terrazze che vi permettono di ammirare le cascate dal “di dentro”. Affacciarsi su una terrazza e vedersi a pochi metri dal muro d’acqua non è una cosa che capita tutti i giorni! Da tener presente che anche in questo caso, come per il Maid of the Mist, si viene dotati di impermeabile con il logo della compagnia (altro souvenir! 🙂 ) in quanto difficilmente ci si riesce a riparare dall’acqua.

Behind the falls - Niagara

Non vorrei allungare troppo il post e quindi non sto ad elencare le tantissime altre attività disponibili in zona. Come ho scritto all’inizio, l’area è diventata una specie di Las Vegas tra hotel, casinò, parchi a tema, ecc.

L’elenco completo ed ufficiale di tutte le attività che si possono svolgere in zona è disponibile sul sito di Niagara Parks. Altra fonte utile a pianificare il viaggio è il sito dell’ente turistico Niagara Falls Tourism.

Escursioni

Una escursione carina, che ho fatto e che consiglio di fare se vi trovate in zona è di andare a Niagara on the Lake. Si tratta di un paesino a pochi km dalle cascate, sulla sponda canadese del fiume Niagara, che ospita ville di ricconi americani. Il paesino è carino con diversi negozietti… ovviamente c’è anche il negozio natalizio aperto tutto l’anno, come ve ne sono diversi in Canada. E’ interessante passeggiare per le stradine di questo paese e fotografare le diverse ville presenti sul territorio.

Niagara on the Lake1

Niagara on the Lake - Just Xmas

In “zona” sono presenti diverse località balneari. Vi sembrerà di stare al mare ma in realtà… si tratta di laghi! Eh si, i grandi laghi del nord America hanno dimensioni di mari. In alcuni punti non si riesce a vedere la sponda opposta distante qualche centinaio di km. Ho provato dalla torre di Toronto a scorgere la sponda opposta ma non ci sono riuscito! 🙂

Conclusioni

Per concludere questo post un po’ di considerazioni personali. Le cascate in se per se meritano una visita. Il contatto ravvicinato con la forza della natura non capita tutti i giorni. Lo spettacolo della nube di acqua vaporizzata che si solleva dal fondo delle cascate o le terrazze al di sotto di esse trasmettono una serie di sensazioni che restano nel tempo.

Io a distanza di un po’ di anni ancora ricordo con piacere il tempo trascorso nel luogo.

Unico neo è il fatto che, purtroppo, lo sviluppo del turismo nella zona ha fatto perdere un po’ di fascino della natura. Gli innumerevoli hotel e casinò nelle vicinanze tolgono sicuramente qualcosa al luogo.

Beh… che dire… buon viaggio! 🙂

Anto

 

Potrebbero interessarti anche…

Quebec City, aria di Francia in pieno Canada link

Ricordo del primo volo per i più piccoli: certificato di battesimo dell’aria link

Viaggiare in modo alternativo: talktalkbnb link

Condividi la pagina
  • 4
    Shares

Lascia un commento