Organizzare una visita a Palazzo San Giacomo – Napoli

In questo post voglio dare qualche dritta per organizzare una visita a Palazzo San Giacomo. Questo splendido edificio è la sede istituzionale del comune di Napoli. Molti non sanno che il palazzo è visitabile e che al proprio interno nasconde diverse sorprese.

In occasione delle scorse festività natalizie, complice un giorno di ferie, sono riuscito ad organizzare una visita a Palazzo San Giacomo. Il tuor a cui ho partecipato con Assia e la piccolina (4 anni e mezzo) era teatralizzato. In pratica un gruppo di attori in abiti d’epoca (ottocento) rievocava eventi storici accaduti a Napoli. Anche le guide (dipendenti del comune) erano in abiti d’epoca.

L’edificio è situato sulla sommità di piazza Municipio, la piazza dove sono presenti il Maschio Angioino e l’accesso al Porto di Napoli. L’accesso per le visite è proprio dalla piazza attraverso l’ingresso principale situato al centro della facciata del palazzo.

Qualche cenno storico

L’edificio fu realizzato nella prima metà dell’Ottocento per volere di re Ferdinando di Borbone il quale voleva realizzare una sede per tutti i ministeri dello stato che erano distribuiti in vari edifici. La superficie iniziale dell’edificio era delimitata da via Toledo, via San Giacomo, largo di Castello (l’attuale piazza Municipio) e via della Concezione. L’attuale struttura è suddivisa tra il comune di Napoli, la sede del Banco di Napoli. Una volta realizzato l’edificio ospitava, oltre i ministeri del regno, anche diverse altre istituzioni come la Borsa valori, la prefettura, il Banco delle Due Sicilie ed altre ancora.

Come organizzare la visita

Per organizzare una visita a Palazzo San Giacomo lo strumento che ho utilizzato io è il profilo facebook del comune di Napoli. Periodicamente vengono proposte visite guidate della durata di circa un paio d’ore ad orari e date prestabilite. Si tratta di almeno un paio di giornate al mese. I gruppi non sono eccessivamente numerosi per permettere a tutti i partecipanti di riuscire ad ascoltare i racconti e le spiegazioni delle guide.

Altro strumento, per chi non avesse facebook, è il questo sito attraverso il quale è possibile recuperare tutte le info utili per organizzare la propria visita. I minori di 17 anni accompagnati non necessitano di invito. Ogni invito vale per una o due persone.

E’ anche possibile organizzare visite per gruppi di più persone contattando direttamente l’assessorato alla cultura.

Come arrivare

Ed ora qualche info di tipo logistico.
Palazzo San Giacomo è facilmente raggiungibile da ogni punto della città di Napoli e dalla provincia. La fermata “Municipio” della linea 1 della metro di Napoli è proprio davanti l’edificio. Diversi bus transitano per via Medina o Piazza Municipio e l’Alibus ha il capolinea a pochi passi dall’edificio.
Inoltre a pochi metri da Palazzo San Giacomo si trova il porto di Napoli con il terminal per i collegamenti con le isole (il molo Beverello).
Come per ogni spostamento nella città di Napoli è utile consultare il sito dell’Azienda Napoletana Mobilità ANM.

Condividi la pagina

Lascia un commento