Gita sul monte Faito – fuori porta

panorama dal monte faito

Finalmente, dopo tanto tempo, sono riuscito ad organizzare una gita sul Monte Faito! Siamo stati sabato scorso con la famiglia.

In questi giorni avevo il desiderio di stare un po’ a contatto con la natura e, approfittando della riapertura della funivia che unisce Castellammare con la cima del monte, abbiamo deciso di organizzare una gita fuori porta.

Con una mezz’oretta di Circumvesuviana da Portici raggiungiamo la stazione di Castellammare di Stabia da dove abbiamo preso la funivia per salire sulla cima del Monte Faito. La corsa dura 8 minuti e la cabina, che può ospitare una quindicina di persone, viaggia ad una velocità di circa 7 m/s.

La funivia, storico impianto realizzato all’inizio degli anni 50, collega la città di Castellammare di Stabia con la sommità della montagna e con il parco naturalistico omonimo.

Vista dalla Funivia del Monte Faito

All’arrivo in cima (a quota di circa 1100m) usciamo dalla stazione della funivia e ci troviamo su un piazzale dove c’è un parcheggio per chi arriva in auto, un bar/ristorante e la mappa dei sentieri. Scegliamo di avventurarci sul sentiero pedonale che costeggia le diverse stazioni radio presenti sulla montagna. Il monte faito, infatti, per la posizione dominante sul golfo di Napoli, si è prestato all’installazione di diversi ponti radio da parte di emittenti radiofoniche e televisive. Sicuramente non è un bel vedere ma, fortunatamente, dopo il primo tratto di sentiero che costeggia le torri radio, si entra nella natura.

Il percorso che abbiamo scelto non è dei più semplici. Il sentiero è fatto di gradini realizzati con pietre e, soprattutto per la piccolina che era con noi, non è stato semplice anche se comunque si è divertita lo stesso a saltare da una pietra all’altra. Decisamente sconsigliato a chi ha problemi di deambulazione!

monte faito sentiero

Alla fine del sentiero, si giunge ad un piazzale dove ci sono un hotel, un ristorante ed un paio di bar, oltre ad un parcheggio. Dal piazzale si raggiunge facilmente un punto panoramicissimo con vista a 180 gradi sul golfo di Napoli. Scattiamo un po’ di foto e, visto che è ora di pranzo e che ci eravamo portati la pappa da casa, ci rechiamo verso una delle aree picnic presenti nella zona.

panorama dal monte faito

Dopo pranzo gelatino per la piccolina acquistato ad uno dei bar presenti nella zona. Ci riposiamo un po sulla terrazza del bar Belvedere godendoci lo splendido panorama.

belvedere monte faito

Verso il primo pomeriggio, visto che la bimba cominciava ad essere stanca, decidiamo di ritornare in cima verso la stazione della funivia per tornare a valle. Questa volta seguiamo la strada principale invece di riprendere il sentiero che ci aveva portato fin lì. Questo percorso è sicuramente più agevole del precedente per la presenza della strada asfaltata. Inconveniente è il fatto che ogni tanto c’è la possibilità che passi un auto. In una ventina di minuti siamo dinuovo alla stazione della funivia. Mostriamo i biglietti al controllore e saliamo in cabina. Nuova corsa in funivia e, dopo circa 8 minuti di discesa panoramica, siamo alla stazione della Circum di Castellammare in attesa del treno che ci avrebbe riportato a casa.

Raggiungere il monte Faito

Il modo più semplice per raggiungere il monte Faito è senza dubbio la combinazione treno+funivia. La Circumvesuviana (linea per Sorrento) raggiunge la stazione di Castellammare di Stabia da Napoli in una quarantina di minuti. Dalla stazione di Castellammare si prende la funivia (una corsa ogni 20-30 minuti) e si arriva in cima. Maggiori dettagli e gli orari aggiornati sul sito di EAV che gestisce sia la Circum sia la funivia.

C’è anche la possibilità di raggiungere l’area in auto tramite l’autostrada A3 Napoli-Salerno, uscita Castellammare, proseguendo poi in direzione del monte Faito. Il percoso è tortuoso e non adatto a chi soffre il mal d’auto.

Ho notato che molti arrivano fino in cima in bici… per chi vuol provare! 🙂

Conclusioni

Spesso trascurato come meta per una gita fuori porta, il parco sul Monte Faito devo dire che merita di essere preso in considerazione! I sentieri per una bella passeggiata, la funivia panoramica, il contatto con la natura ed il silenzio interrotto solo dai rumori della natura fanno di questo luogo un’oasi di pace! L’ideale per chi vuole staccare un po’ la spina. In zona sono presenti anche diverse aree attrezzate a pagamento, un centro sportivo con piscina e diversi sentieri.

 

Condividi la pagina
  • 3
    Shares

Lascia un commento