Agropoli la porta del Cilento

Agropoli è una cittadina in provincia di Salerno che può considerarsi il punto di appoggio per accedere al parco nazionale del Cilento. Quasi ogni anno, d’estate, mi trovo a fare almeno una visita a questo luuogo. Il posto è legato a tanti ricordi di vacanze con gli amici e alle serate passate insieme nei locali della zona.

La città ha una posizione strategica sul mare a breve distanza da Paestum, Salerno e dal parco nazionale del Cilento. Agropoli merita di essere visitata soprattutto d’estate, quando è possibile apprezzare il mare, il panorama ed il suo centro storico, per buona parte pedonalizzato, pieno di localini e di bar.

A dominare la città dall’alto c’è il castello che si trova sulla sommità della collina dove è il borgo antico della città. Dalla zona “moderna” si raggiunge il borgo ed il castello attraverso una lunga scalinata con gradoni lunghi ed in pendenza. La salita (di un centinaio di metri) lungo la scalinata può essere fatta con molta calma magari dando uno sguardo alle vetrine dei negozietti presenti lungo il percorso.

Una volta giunti in cima alla scalinata, si passa la porta di accesso al borgo e ci si trova nella piazzetta. Sulla destra la fontanella pubblica permette di dissetarsi. Utilissima soprattutto nelle afose sere d’estate. Dalla piazza è possibile affacciarsi su una terrazza dalla quale ammirare il panorama del porto di Agropoli e di ammirare in lontanaza punta Campanella e l’isola di Capri. Sulla piazza si affaccia la Chiesa della Madonna di Costantinopoli.

Proseguendo per addentrarsi nelle viuzze del borgo, tra negozietti e ristoranti, si va incontro ad altre scale. Eh si, la nota negativa è questa. Ma il passeggio è comunque piacevole, anche per l’assenza di auto, moto e bici. Ci si può addentrare per le stradine del borgo di Agropoli solamente utilizzando i piedi! Proseguendo in salita, si giunge quindi alle mura del castello di epoca Angioina ed Aragonese. L’accesso alla piazza d’armi del castello avviene attraversando un ponte e passando attraverso la porta d’ingresso.

Altra attività caratteristica da fare ad Agropoli è quella del mare. Alcune delle spiagge della città, come ad esempio quella di Trentova, hanno ricevuto il riconoscimento della Bandiera Blu. Vi sono spiagge, camping e aree parcheggio per il camper. Si può scegliere tra diverse tipologie di sistemazione scegliendo tra hotel, villaggi, appartamenti e b&b.

Da evidenziare ad agosto, periodo di alta stagione e di massima affluenza, la festa in onore della Madonna dell’Assunta. In città vi sono in questo periodo diversi eventi e bancarelle di dolciumi e di gadget.

Raggiungere Agropoli

Agropoli è raggiungibile via auto attraverso la strada statale 18. La città dispone anche di una stazione ferroviaria dove fermano sia treni a lunga percorrenza (soprattutto nel periodo estivo), sia treni regionali.

D’estate è anche possibile raggiungere Agropoli via mare utilizzando gli aliscafi in partenza da Napoli e Salerno.

Conclusioni

Una visita ad Agropoli, soprattutto in primavera ed in estate, può essere un’occasione sia per una vacanza rilassante al mare, sia come punto di partenza per esplorare i dintorni (Paestum soprattutto) ed il parco nazionale del Cilento.

Anto<

Condividi la pagina
  • 3
    Shares

Lascia un commento