5 attività alternative da fare a Napoli

3. La riserva marina della Gaiola

Questo è un’altro posto caratteristico di Napoli. Non tutti sanno che a Napoli è presente un’area marina protetta dotata anche di una piccola spiaggetta. Sul sito ufficiale dell’area marina sono presenti tutte le info relative alla zona e a come raggiungerla.

Da evidenziare che è anche possibile fare il bagno ma gli accessi all’area adibita alla balneazione è a numero chiuso: all’ingresso vi chiederanno di lasciare un documento che vi verrà restituito quando andate via.

Sul posto è anche possibile fare immersioni in gruppo per ammirare, oltre alla flora e alla fauna, anche resti di porti, ninfei e peschiere sprofondati a causa del bradisismo e tour guidati dell’area.

Dalla terrazza è possibile ammirare anche le isole della gaiola su cui si erge la Villa della Gaiola ora disabitata. Si dice che l’abitazione è oggetto di una maledizione che ha colpito i vari proprietari dell’edificio…

Lo splendore del paesaggio fu riconosciuto sin da subito, infatti, sui ...

 

Condividi la pagina

Una risposta a “5 attività alternative da fare a Napoli”

  1. […] modo per raggiungere il museo dal centro storico di Napoli è quello di percorrere la Pedamentina. Si tratta una strada panoramica (l’unica senza auto, moto e bici in tutta Napoli) a gradoni. […]

Lascia un commento